Leo Hussain

Nato nel 1978 in Inghilterra ha studiato alla UniversitÓ di Cambridge e alla Royal Academy of music, ha collaborato dal 2004 col Festival di Salisburgo assistendo tra gli altri Simon Ratte con i Berliner Philharmoniker nel Pelleas et Melisande, Valery Gergev con i Wiener Philharmoniker nel Benvenuto Cellini e Riccardo Muti  nell’Otello. Dal 2009 Ŕ direttore del Landestheater di Salisburgo e nello stesso anno ha debuttato al Teatro de la Monnaie di Bruxelles con l’acclamata nuova produzione de Le Grand Macabre di Ligeti con la Furia del Baus. Ha diretto orchestre come i Wiener Symphoniker, la Deutsches Symphonie Orchestre Berlin, la BBC Symphony Orchestra, la Mozarteum Orchester Salzburg, la Berlin Staatsoper.  Quest’anno ha diretto a Salisburgo il Tristan und Isolde e il Pipistrello. Nel 2013 ha debuttato alla Bayerische Staatsoper di Monaco nell’Elisir d’amore e nel 2014 ha diretto la Tosca e l’Aida alla Berliner Staatsoper. Presente al Festival nel 2014.